Pasqua «bassa», quanti guai

La Pasqua 2008 è la più «bassa» da un secolo a questa parte: è dal 1913 che non cadeva così presto a marzo. Una festività da record, ma con effetti collaterali negativi. Tutta Europa si lamenta per i giorni di vacanza «fuori stagione»: il meteo è pessimo fino a lunedì. E gli albergatori italiani, da Firenze a Venezia, fanno i conti con preoccupanti cali delle prenotazioni. Per rifarsi bisognerà aspettare la Pasqua «altissima» del 2011: cadrà a fine aprile.