Una Pasqua di gioia scappando dalla metropoli

Da St.Moritz a Viareggio, il turista milanese si può scatenare in mete turistiche che cingono la Lombardia

Pasqua, fuga dalla città. Tra le possibili mete St. Moritz. Qui si può assistere, nelle hall degli alberghi più lussuosi, ai concerti di orchestre e musicisti di fama internazionale invitati al Music Festival Snow & Symphony, stmoritzfestival.ch. Si può passeggiare anche la sera grazie al sentiero illuminato che parte dalla funivia del Furtschellas e giunge al rifugio Kuhstall sull'Alp Prasüra, ristoro di qualità con ottima selezione di vini del Canton Ticino, da cui scendere poi a bordo di slittini. Si può slittare sulla pista Munt Baselgia a Zernez, che parte a 1800 m. e si sviluppa per ben 4,6 km. e fermarsi allo Sgabuzzin da la Strietta, 076.3207774, per assaggiare squisiti piatti caldi e bere vin brulé o, il sabato sera, per assaggiare l'ottima fonduta di formaggi della casa.
Tutte da scoprire le Terre dei Savoia, leterredeisavoia.it, 33 Comuni uniti da storia e cultura, tradizioni e sapori unici. Tra i piatti tipici il tajarin, pasta fresca all'uovo da condire con sugo di arrosto di vitello, di selvaggina in salmì, fegatini di pollo o con polpa di vitello tritata. C'è poi la famosa salsiccia di Bra, prodotta dai macellai locali secondo una ricetta tramandata di padre in figlio con carne magra di vitello e grasso di maiale, perfetta cruda. Da non perdere anche la cugnà di Narzole, mostarda di uva (dolcetto, barbera o nebbiolo), con fichi, mele cotogne, pere martin sec e madernasse, nocciole e zucchero di barbabietola, accompagnamento ideale dei tipici bolliti. Il territorio è poi costellato di Città del Cioccolato, cittadelcioccolato.org, di cui fanno parte i comuni di Barolo, Bene Vagienna, Bra, Cherasco, Fossano e Villafalletto. Un indirizzo spicca su tutti: l'azienda La Ciuenda, laciuenda.it, a Pocapaglia, prepara e confeziona antipasti, composte e confetture, tra cui famosissime quelle di rose, salse per carni e formaggi e dolci della tradizione piemontese.
Genova e la mostra Garibaldi. Il Mito. I manifesti e la propaganda fanno al caso di chi predilige le visite culturali. Organizzata per il bicentenario della nascita, parte dallo mitico personaggio per rileggere la storia italiana dal Risorgimento alla Liberazione attraverso le opere dei maggiori artisti italiani di Otto e Novecento. La ospita la Wolfsoniana, wolfsoniana.it, che fa parte del Polo dei Musei e dei Parchi di Nervi, distesa di verde di 92.000 mq. che si estende tra la passeggiata a mare Anita Garibaldi e l'antica strada romana. Nelle vicinanze, alla Trattoria da Olindo, 010.3728205, si assapora pesce cucinato secondo la tradizione locale.
Si finisce con Viareggio, comune.viareggio.lu.it, dove fino al 25 marzo si svolge la tradizionale Fiera dei Ciottorini, piccoli utensili in terracotta, in occasione delle celebrazioni dell’Annunziata, patrona della Città di Viareggio. Stand gastronomici offrono frittelle e torte di riso, bomboloni, pan di ramerino di granturco e pasimate, altri espongono oggetti in ceramica e altre manifestazioni animano la città e la sua pineta dove, tra l'altro, si trova il chiosco-ristorante Movie, 349.0749808: qui Andrea cucina con estrema passione e ottimi risultati il pesce locale pescato da suo cugino.