Passa lo spettacolo, resta la sporcizia

Passata la festa, si allontana la carovana dello spettacolo. Resta però l’immagine di una piccola discarica a cielo aperto. Il parco di Tor di Quinto nel mese di luglio è stato uno dei luoghi dell’Estate Romana, con la quarta edizione di «Ieri & Oggi», manifestazione di musica e cabaret. Ma scattato il termine dell’evento e chiuso il «Villaggio», lo spazio allestito per le esibizioni, c’è chi ha dimenticato le regole della convivenza civile. Bottiglie, locandine, buste di plastica: tutto lasciato da più di due settimane, anche dopo aver sbaraccato. I frequentatori del parco hanno pensato che sarebbero arrivati presto a ripulire. Confidando in un promotore d’eccellenza: il Comune. Ma il parco è ancora in uno stato di abbandono. Gli abitanti del quartiere Tor di Quinto che per scelta o per necessità avrebbero voluto passare un rilassante giorno di ferragosto sui prati del parco comunale, si sono trovati davanti una distesa di rifiuti. E dopo il cabaret di Rodolfo Laganà in scena a Tor di Quinto, non hanno trovato nulla di cui ridere.