Passa sui binari: travolto dal treno

Silvia Villani

Probabilmente aveva fretta di raggiungere Piazza Primo Maggio, quella su cui si affaccia la stazione ferroviaria di Sesto San Giovanni, così invece di utilizzare il sottopassaggio che collega la stazione con la banchina, ha attraversato la linea ferrata. Tra il terzo e quarto binario, però, è stato investito dal diretto Milano-Chiasso. Un impatto tremendo. L'uomo è stato travolto dalla motrice del convoglio che procedeva a circa 120 chilometri orari. Vano il tentativo del macchinista di azionare freno e dispositivi d’emergenza. Il corpo dell'uomo, dilaniato, è stato scaraventato a cento metri di distanza. Inutile l'intervento dei volontari del 118. Lo sconosciuto è morto sul colpo.
Erano da poco passate le 11 e 30 quando l'uomo - di cui non sono ancora state rese note le generalità anche se secondo una prima ricostruzione si tratterebbe di un 65enne dipendente della ditta che ha in carico la pulizia dello snodo ferroviario - si sarebbe allontanato dal posto di lavoro per recuperare il portafoglio che aveva dimenticato nell'auto posteggiata davanti alla ferrovia. Mancavano pochi metri alla banchina, quando l'addetto si è trovato di fronte al convoglio che arrivava a forte velocità e che non è riuscito a fermarsi.
Ad assistere al tragico incidente una ragazza che stava aspettando un altro treno. La giovane, colpita dal corpo straziato del sessantacinquenne, è stata trasportata in ospedale in stato di choc.
Vicino agli indumenti dell'uomo, gli agenti hanno trovato la chiave di un'auto e un abbonamento del metrò. Cercando di ricostruire l'identità della vittima, hanno raccolto le chiavi e tentato la sorte provando ad aprire le vetture posteggiate sul piazzale. Una ricerca che ha dato i suoi frutti. In una delle auto posteggiate, hanno infatti trovato un portafoglio e dei documenti rilasciati allo stesso possessore dell'abbonamento Atm trovato sul posto dell'incidente.
A indagare sulle cause dello scontro è la polizia ferroviaria di Monza, anche se la dinamica di quanto accaduto appare ormai chiara. Una tragica fatalità che ha riacceso le polemiche sulla sicurezza.
Pochi mesi fa, a poca distanza dalla stazione, una coppia di extracomunitari era stata travolta e uccisa mentre stava cercando, lungo i binari, legna da ardere per scaldarsi.