Passaggio concessioni, Ue in pressing sull’Italia

La Ue, in una lettera inviata ai ministri Tommaso Padoa-Schioppa e Antonio Di Pietro, chiede che l’Italia adegui entro il primo ottobre la normativa sulle concessionarie autostradali, per renderla compatibile con le regole comunitarie, altrimenti verrà proposta la procedura di infrazione per violazione dell’articolo 21 del Trattato. La norma è stata richiesta da Bruxelles nell’ambito del procedimento contro l’Italia che ha negato il via libera al trasferimento della concessione nel progetto di fusione di Autostrade con gli spagnoli di Abertis. Il governo italiano, però, ha assicurato che è stata firmata ed è pronta per la Gazzetta Ufficiale la direttiva interministeriale, chiesta da Bruxelles, sui criteri con cui il governo italiano può autorizzare concessionarie autostradali in caso di concentrazioni o fusioni di rilievo comunitario.