Passaporti falsificati: tre persone in manette

I carabinieri della compagnia Roma Centro hanno arrestato tre cittadini indiani con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla contraffazione. I 3 asiatici si dichiaravano in grado di accontentare quanti non avessero voglia di affidarsi alla burocrazia «regolarizzando» sul territorio italiano i propri connazionali dietro compenso. La banda preparava false denunce di smarrimento, allegando documenti falsi nei timbri e nelle intestazioni, al fine di ottenere il rilascio di un nuovo passaporto.