Il passato della Papi da nuora di Fanfani a compagna del killer

Donatella Papi, la donna che vuole sposare Angelo Izzo, meglio noto come «il mostro del Circeo», ha un passato... da Prima Repubblica. Rivela il Riformista: «Giornalista per una nutrita serie di testate, siti e agenzie di stampa e nello staff del ministero delle Comunicazioni nel governo D'Alema.

Sognatrice, idealista, si appassiona agli esclusi. Frequenta il Casilino 900, il campo nomadi alla periferia della Capitale. Scrive due libri "Avere un figlio" e "Come avere un figlio con la fecondazione artificiale"».

E, attenzione, è la «moglie separata di Giorgio Fanfani, figlio di Amintore, da cui ha avuto un figlio, Iacopo». Ecco l'insospettabile legame con la Balena Bianca. Intanto ieri la Papi l'ha combinata grossa in tv, ospite del programma L'Italia sul 2, ha dichiarato: «Sposerò Izzo per dimostrare la sua innocenza». Quanto è bastato per scatenare le reazioni indignate dei familiari delle vittime.