La passeggiata tra le guglie non conosce crisi

Tra 2500 e 3mila si aggira il numero di turisti che ogni giorno visitano il Duomo. Lunghe code sia per accedere all’interno, sia per salire tra le guglie. Si tratta di una cifra costante, che non registra variazioni particolari nei mesi estivi. Diversa la situazione per le visite al Cenacolo. Potenzialmente, infatti, il museo potrebbe ospitare fino a 1700 persone al giorno, ma per il 2005 se ne registrano solo 1100. Questa inflessione del numero dei visitatori è attribuibile principalmente all’aumento dei prezzi che non ha facilitato gli spostamenti internazionali. Infatti, quest’anno il Cenacolo riscuote molto successo tra gli italiani.