Una passeggiata a mare lunga 20 chilometri

Una passeggiata a mare lunga quasi 20 chilometri, che colleghi Pegli ad Arenzano. Un ambizioso progetto che, tratto dopo tratto, il Comune di Genova sta cercando di costruire. Il prossimo passo sarà la realizzazione del segmento che unirà Voltri a Vesima e che si allaccerà a sua volta alla passeggiata che va da Vesima ad Arenzano.
L'intervento, approvato ieri mattina dalla giunta comunale, e già finanziato, costerà 850 mila euro e prevede, oltre alla costruzione della strada pedonale a mare, la regimentazione della acque nere provenienti da Crevari e la bonifica ambientale della zona. I cantieri si apriranno a fine estate, per non interferire con la stagione balneare.
«La passeggiata partirà da capolinea del bus numero 1 e, proseguendo verso Ponente, si unirà al tracciato già esistente che da Vesima porta ad Arenzano - ha spiegato l'assessore Valter Seggi -. L'idea è quella di proseguire anche verso Levante, collegando Voltri con la fascia di rispetto di Prà e, a sua volta, con Pegli, creando quindi una lunghissima passeggiata a mare che da Pegli arrivi fino ad Arenzano».
Trecentocinquantamila euro sono stati invece destinati alla sistemazione dell'area che circonda il depuratore della Valpolcevera e 164 mila euro alla regimentazione delle acque bianche della zona di via Molinetti a Nervi. Sono i due interventi di miglioramento ambientale approvati sempre ieri dalla giunta comunale. Per quanto riguarda il depuratore della Val Polcevera è prevista la realizzazione di una delimitazione dell'area con siepi, l'inserimento di elementi di arredo urbano e l'allargamento dei marciapiedi. Il cantiere sarà aperto a inizio estate. In via Molinetti invece sarà sistemata la rete idrica e le acque bianche verranno convogliate nello scolmatore del torrente Nervi.
Infine, dopo il taglio del nastro della nuova stazione della metropolitana, previsto per il mese di aprile, per piazza Sarzano, nel centro storico genovese, partiranno le operazioni di ripristino della pavimentazione e dell'arredo urbano. L'intervento, che costerà 450 mila euro, e il cantiere sarà aperto ad aprile.