Passeggiata a mare tra Quinto e Nervi

Una passeggiata a mare, sopra gli scogli, tra Nervi e Quinto. Il levante genovese diventa pittoresco e romantico come lo stretto sentiero costruito sulle onde tra Portofino e Santa Margherita, attraversato ogni anno da migliaia di innamorati. Nel giorno di San Valentino l'assessore comunale alla Riqualificazione urbana Roberta Morgano ha presentato il concorso per la valorizzazione dell'area costiera di Quinto e Nervi. In sostanza il bando è aperto a tutti, ma soprattutto a quei giovani architetti che intendono, con metodologie innovative e tecnologie all'avanguardia, ridisegnare il levante cittadino.
«Pensiamo - spiega Morgano - a una passeggiata pedonale a mare che colleghi il porticciolo di Nervi, riqualificandolo, fino ai giardini pubblici di Quinto. Una valorizzazione per i residenti, ma anche per i turisti che visitano uno degli angoli più belli della nostra città. L'obiettivo della nostra iniziativa è quello di ottenere idee per la valorizzazione paesaggistica del litorale, disciplinando la fruizione pubblica delle singolari bellezze naturali, ma anche di ridisegnare la zona dei posteggi e la conseguente costruzione di un autosilo alla stazione ferroviaria di Quinto e la zona della stazione ferroviaria Cattaneo, ancora dimessa, ma che vogliamo fare funzionare grazie anche al verbale d'intesa firmato un paio di anni fa cone le Ferrovie su richiesta degli abitanti e della circoscrizione».
Il bando di concorso prevede che gli elaborati debbano essere consegnati al Comune entro il 12 giugno e il materiale tecnico con tutti i regolamenti sono consultabili e scaricabili sul sito www.comune.genova.it che fornisce tutte le informazioni per partecipare. Il bando comunale prevede anche che le ipotesi progettuali puntino su come mantenere e incrementare le zone di Quinto e Nervi adibite a parchi e giardini, con attenzione agli spazi e alle attrezzature per il tempo libero e lo sport legati all'ambiente marino che dovranno essere utilizzati come punti di aggregazione sociale.