Una passerella per aspiranti attori a quattro zampe

Francesca Scapinelli

Il rapporto tra cane e uomo è il tema della manifestazione che domani, per tutta la giornata, trasformerà Villa Borghese nel set del primo «casting televisivo a quattro zampe». Dopo il successo di Milano, arriva infatti nella capitale «Collare d’oro-Friskies», l’iniziativa targata Purina ben nota al pubblico della trasmissione televisiva omonima, condotta tra gli altri da Jocelyn.
Quest’anno, «Collare d’oro» - ideata undici anni fa con lo scopo di avvicinare il mondo cinofilo al grande pubblico - si arricchisce di una nuova formula, per così dire «on the road»: dalle ore 10 fino alle 17, il grande giardino nel cuore della Capitale ospiterà una non stop tutta dedicata al migliore amico dell’uomo.
L’appuntamento sarà l’occasione per eleggere le cinque, particolari coppie «cane-padrone» che, insieme con le altrettante coppie già selezionate a Milano, saranno protagoniste dello spettacolo che la tradizione vuole in onda durante le festività natalizie (in prima serata su Retequattro).
Dalle 10 fino alle 15 si potranno iscrivere a questa originale competizione non soltanto cani di razza e campioni di bellezza e agilità, ma soggetti di ogni tipo.
Insomma, anche il meticcio più buffo e apparentemente inadatto a una passerella, se dimostrerà di avere con il proprio «bipede» uno speciale legame e affiatamento, potrà diventare uno dei divi dello show televisivo.
«In un certo senso - spiega Luca Cavallero, manager della Purina - “Collare d’oro” esce dal luogo istituzionale, il palazzetto dello sport in cui di solito si registrano le puntate, e va nelle piazze e nei parchi. Dopo Milano e Roma, l'auspicio è di raggiungere presto anche altre città italiane».
Il nucleo centrale della manifestazione, sottolinea Cavallero, è «la relazione tra la persona e l’animale»: quell’amicizia così particolare che ha ispirato libri, cinema, arte in genere (si pensi, per fare un solo esempio, agli studi sul comportamento umano e animale ad opera dell’etologo e filosofo Desmond Morris). «Un arricchimento reciproco»: così definisce questa interazione Lucio Scaratti, direttore regionale Purina per il Sud Europa.
«Per tutta la giornata, saranno a disposizione dei visitatori alcuni esperti di comportamento animale - aggiunge Cavallero -, capaci di suggerire in pillole le informazioni basilari per migliorare la convivenza con i propri beniamini, specie in città».
Inoltre, ora dopo ora si susseguiranno esibizioni di agility e flyball (prove di agilità che incanteranno grandi e piccoli) e dimostrazioni di cani della Protezione civile. Per chi fosse intenzionato a prendere con sé un compagno a quattro zampe, è poi da non perdere l’iniziativa chiamata «Il cane che vorrei»: un istruttore cinofilo sarà a disposizione di chi volesse consigli sulla tipologia canina più adatta al proprio stile di vita e alle proprie abitudini (per esempio, un carlino non sarà proprio il compagno ideale per un amante del footing e dello sport). A questo scopo, saranno esibiti cuccioli di varie razze, ma non in vendita.
Chi invece ha già con Fido, può consultare gli specialisti dell’Anmvi, l’Associzione nazionale medici veterinari per verificare se il suo «compagno di vita» goda delle necessarie attenzioni quotidiane. Informazioni al numero verde 800.825.144.