La passione per i fornelli si può imparare con i corsi dei grandi cuochi di «Chef per caso»

La passione della cucina vi ha contagiato? Allora è il momento giusto per partecipare a uno dei corsi di «Chef per caso», la scuola di cucina che a Genova, nella sede di via Milano, riesce a trasformare tutti in cuochi provetti. Il programma prevede oltre ai corsi classici che si ripetono ad ogni stagione (base, pesce, panetteria, pasta fresca, cucina veloce, cucina ligure) diverse repliche delle lezioni su riso, torte salate, cucinare con la guinness e carni rosse.
È in programma un incontro con lo chef Emiliano Gusella, ex chef del ristorante La Franca poi Casa dei capitani, che terrà una lezione sul pesce povero e una lezione con la chef Serenella Medone del ristorante «Al solito posto» di Pontetto-Bogliasco che propone una cucina molto tecnologica ma con grande rispetto delle materie prime e della semplicità del risultato. Inoltre a grande richiesta altre repliche delle lezione sui Finger food dello chef Maurizio Pinto del ristorante Voltalacarta. Per le cucine del mondo una lezione di Cucina coreana con Won e una di cucina peruviana con Elisabeth, due nove collaboratrici delle scuola, oltre a una replica di cucina indiana con Rosy. Con il pasticcere Jorg, titolre della pasticceria La Konditorei di Albaro oltre al corso base in quattro lezioni, in programma tanti corsi monotematici come pasticceria da prima colazione, cioccolato, dolci austrotedeschi, dessert al piatto e decorazione torte.
Ogni anno la scuola di cucina di Chef per caso (che si può conoscere anche andando sul sito www.chefpercaso.it) propone menù ad effetto per il pranzo di Pasqua, con una grande attenzione anche alla decorazione dei piatti. Per chi è proprio alle prime armi c’è il corso di sopravvivenza e l’abc delle cucina dedicato ai primi e ai secondi piatti. Ogni lezione di tre ore costa 70 euro e si può prenotare oltre che sull’e-mail anche al numero 010-2470359.