Il passivo dei club italiani è di 345 milioni Tutta la serie A vale più di 2 miliardi

È di 345 milioni e 536 mila euro la perdita netta prodotta dal calcio professionistico italiano nella stagione 2009-2010, con solo 15 dei 132 club che hanno riportato un utile e nella stagione in cui per la prima volta la serie A ha sfondato il tetto dei 2 miliardi di valore di produzione. Lo rivela «Report Calcio 2011», analisi economica-finanziaria elaborata dal Centro Studi, Sviluppo e Iniziative speciali della Figc con l’agenzia di ricerche e legislazione AREL e PricewaterhouseCoopers.