Il «Pasticciaccio» ha mezzo secolo

Era la fine di luglio del 1957, giusto mezzo secolo fa, quando usciva dopo anni di travagliata scrittura, per l’editore Garzanti, Quer pasticciaccio brutto de Via Merulana, il romanzo che avrebbe dato la popolarità a Carlo Emilio Gadda. La Garzanti riedita oggi, per l’occasione, sia la prima versione del testo, apparsa tra il 1946 e il 1947 su Letteratura, sia quella definitiva, raccogliendole insieme al resto della produzione dello scrittore nei due volumi di tutte le Opere di Carlo Emilio Gadda. Un’edizione in brossura curata da Dante Isella, che sarà in libreria da settembre nella collana della «Spiga». I prossimi 3 e 4 ottobre, invece, il capolavoro dello scrittore milanese sarà celebrato in un convegno organizzato al teatro Palladium di Roma. Mentre per la fine della prossima stagione televisiva arriverà anche una nuova versione per il piccolo schermo del romanzo che ha per protagonista don «Ciccio», interpretata da Gigi Proietti.