Pastore protestante si suicida in Germania

Berlino. Un pastore protestante si è tolto la vita col fuoco, a Erfurt, nella Germania orientale, a quanto sembra ossessionato dalla paura dell’islam. Il religioso, 73 anni, in pensione dal 1989, si è versato addosso benzina e si è dato fuoco, martedì, davanti al monastero agostiniano di Erfurt. L’anziano religioso è deceduto il giorno dopo in un ospedale di Halle a causa delle gravi ustioni. Il suicidio è avvenuto mentre all’interno del convento degli agostiniani si stava svolgendo una funzione religiosa in commemorazione dell’anniversario dell’affissione sul portale della chiesa di Wittenberg delle 95 tesi di Martin Lutero, che segnarono l’avvio della Riforma. Il prevosto del convento, Elfriede Begrich, ha spiegato che il suicida da anni esprimeva la sua preoccupazione per il diffondersi dell’islam.