Patente a punti anche per i motorini

Quindici «misure rapide», a partire da multe-shock: fino a 12 mila euro, ma anche l'arresto fino a sei mesi, per la guida sotto l’effetto di alcol o droga. Così il ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi, vuole imprimere un giro di vite sul fronte della sicurezza stradale. Le «quindici misure di immediata attuazione» inserite nel suo piano prevedono anche «un miglioramento dello strumento della patente a punti con una estensione del sistema anche alle patenti per i ciclomotori o quadricicli leggeri». Per guidare i quadricicli leggeri, le «mini-car» che oggi possono essere guidate a 14 anni, è previsto l’innalzamento dell'età minima a 16 anni.