Pato e Kakà gol ma finisce 2-2

Quarantamila spettatori ad Ibrox park, quando si muove il Milan il tutto esaurito (o quasi) è garantito. Trattasi però di amichevole e quindi non è lecito aspettarsi altrettanto dallo spettacolo. Almeno, finché non scende in campo Kakà: prima da una sua discesa scaturisce il pareggio di Pato, quindi sigla con un destro dal limite il gol del momentaneo 1-2. Poi, a una manciata di minuti dalla fine, Papac firma il pari.
Ancelotti fa spazio alle seconde linee e a qualche esperimento: Shevchenko e Inzaghi supportati da Ronaldinho, Pirlo esterno sinistro di centrocampo, seconda uscita stagionale per il neo-acquisto Thiago Silva e battesimo per l’altro difensore brasiliano arrivato a Milanello nel mercato di riparazione Mattioni, che eredita maglia e ruolo di Cafu. Ma ieri sera di accelerazioni e sgroppate sulla fascia neanche l’ombra. Beckham invece continua a far vedere quanto di buono esibito nelle sue prime apparizioni rossonere, mentre Ronaldinho resta ancora intrappolato in una condizione fisica lontana dal top, anche se dai suoi piedi parte la punizione che a metà della prima frazione si stampa sul palo. Nella ripresa i due allenatori si sbizzarriscono nelle sostituzioni e arrivano anche quattro gol. Per la gioia dei 40mila di Ibrox.