Per Pato a Forte bagno di folla L’Inter su Nasri

Pato è rimasto spiaggiato a Forte dei Marmi in compagnia di suo padre, di Adriano Galliani, Ariedo Braida e del procuratore Gilmar Veloz. Bagno di folla e centinaia di autografi, oggi visite a Milan Lab, e mercoledì Pato riparte per Porto Alegre. Ma l’unica fuga pericolosa potrebbe essere quella di un altro campione del mondo: Marco Amelia, prima scelta del Manchester City di Sven Goran Eriksson per sostituire l’infortunato Andreas Isaksson. Il Manchester City sarebbe pronto a offrire 7,5 milioni e Aldo Spinelli avrebbe già individuato il potenziale sostituto nella meteora rossonera Marco Storari.
Per il resto mercato che vive sulla presenza di Gilmar Veloz, che cura anche gli interessi di Amantino Mancini. Il brasiliano ha chiesto a Rosella Sensi un rinnovo del suo contratto in scadenza nel 2009. È nel mirino del Real come contropartita per il madridista Cicinho. Ci sarebbe anche l’offerta di 23 milioni del Liverpool e Moratti vorrebbe Mancini al termine della prossima stagione. Veloz pretende che il suo assistito venga considerato nella top dei calciatori e dall’Inter deve farsi perdonare lo sgarbo della cessione di Pato al Milan. La Roma teme una seconda vicenda Chivu. Veloz cura anche gli interessi di Emerson e ha respinto qualsiasi trattativa aperta con l’Inter: «Non posso parlare di qualcosa che non esiste», ha commentato respingendo le ipotesi dell’intermediario Ernesto Bronzetti che dava molto vicino l’accordo fra Inter e il brasiliano. Voci insistenti invece su una trattativa ben avviata per il gioiellino Samir Nasri dell’Olympique Marsiglia che chiede 25 milioni. Sono mesi che l’Inter insegue questo centrocampista di 19 anni. Il Torino è sempre alla ricerca di un attaccante e ha contattato Ernesto Chevanton che potrebbe arrivare in prestito. L’Atalanta sta trattando con l’Inter il prestito del difensore colombiano Nelson Enrique Rivas.