«Patrocinio legale gratis per le donne violentate»

In risposta alla recente sequenza di stupri nella zona di Roma che ha impressionato l’opinione pubblica, il ministro della Giustizia Angelino Alfano ha annunciato ieri in Senato che il governo intende concedere il patrocinio legale gratuito per le vittime delle violenze sessuali. «Riferisco a quest’aula l’intenzione del governo di presentare un emendamento al ddl sicurezza, che prevede il patrocinio gratuito per le vittime delle violenze sessuali». «Poiché si tratta di una materia che ha bisogno di una copertura finanziaria, fin da ora annuncio che la copriremo con i risparmi e i benefici che deriveranno dall’eliminazione del patrocinio gratuito per i boss di mafia condannati», ha aggiunto il Guardasigilli. L’iniziativa dell’esecutivo ha ricevuto il plauso del sindaco di Roma Gianni Alemanno, per il quale «è importante che tutte le istituzioni lavorino unite per contrastare crimini gravissimi come quello della violenza sulle donne, che provoca dolore e frustrazione non solo nelle persone coinvolte ma in tutta la società civile. Domani (oggi ndr) si riunirà un consiglio comunale straordinario dedicato a questi temi e mi auguro che presto arriveremo a mettere a punto risposte condivise e trasversali per combattere questa piaga, offensiva della dignità delle donne in primo luogo e - conclude Alemanno - di ogni individuo». «Piuttosto che niente meglio piuttosto». Questo invece il commento della senatrice del Pd Marina Magistrelli. «L’annuncio del Guardasigilli è una buona notizia - ha spiegato -, ma non basta. Non è quel che serve per garantire la sicurezza delle cittadine e dei cittadini».