Patteggiano in quattro

È stata stralciata, in vista di una possibile richiesta di patteggiamento, la posizione di quattro dei sette imputati per la bancarotta fraudolenta di Finpart, la holding della moda dichiarata fallita nel 2005. Si tratta di Gianni Mazzola, Felice Borghi, ex componenti del cda, dell'ex ad Gianluigi Facchini e dell'imprenditore Michele Paoloni, quest'ultimo accusato solo di aggiotaggio. Facchini, Mazzola e Borghi avrebbero detto di essere disposti a cedere alla curatela fallimentare la società Inim, controllata dalla Rameau, società lussemburghese.