Pattinaggio La Kostner è perfetta nel libero ma chiude al secondo posto: oro alla Lepisto

Helsinki Niente miracolo, la regina ha abdicato. Carolina Kostner vince la medaglia d'argento agli Europei di pattinaggio artistico femminile di Helsinki, ma i rimpianti restano più dei sorrisi. Sul ghiaccio finlandese della Hartwall Areena, l'azzurra, che si è esibita sulle note del Dumskio Trio di Dvorák vestita con un abito griffato Cavalli ornato da cinquemila swarovsky, ha totalizzato 165,42 punti dopo il programma libero, un punteggio che le permette di salire una posizione rispetto al corto di venerdì. La quasi 22enne gardenese, seguita dal suo fidanzato, il campione olimpico della marcia Alex Schwazer, abbandona così il torno europeo dopo le due vittorie continentali di fila, ottenute nel 2007 a Varsavia e nel 2008 a Zagabria. La medaglia d'oro è andata alla finlandese Laura Lepisto, già in testa dopo il corto, con 167,32 punti, il bronzo a un'altra pattinatrice di casa, Susanna Poykio (156,31). La Kostner, portabandiera azzurra ai Giochi invernali di Torino 2006 e autrice del migliore libero di questi campionati, ha pagato il grave errore dell’altro ieri, quando è caduta inspiegabilmente, compremettendo la sua corsa verso la tripletta europea. L'Italia esce comunque con un bottino record dalla manifestazione scandinava con gli argenti della Kostner, di Contesti e della coppia Faiella-Scali nella danza.