Pattini, bancarelle e luci: apre il villaggio del Natale

Eventi per grandi e piccoli fra animazioni, giochi e canzoni. Da domani gli Oh Bej! Oh Bej! e i mercatini della solidarietà

Il Natale è per chi ci crede. Per chi trova la magia in un pacchetto da scartare, per chi si commuove davanti a un augurio. È per chi, a dispetto degli anni, sente ancora suonare le campane della slitta di Babbo Natale. Eccoci a dicembre, il mese del Natale. Dimentichiamoci del traffico e dei guai: ci sono anche tante cose belle da fare. Abbiamo preparato una traccia per orientarvi in una città, che proprio come un calice di spumante, trabocca di iniziative: dai mercatini agli spettacoli, dalle iniziative benefiche alle preghiere.
Gli eventi Tra elfi, neve finta e la casa di Babbo Natale riapre il villaggio delle meraviglie, da domani al 9 gennaio ai Giardini Montanelli. Giochi, intrattenimenti e una grande pista di pattinaggio. Il tutto arricchito da bancarelle dove trovare tante idee-novità da infiocchettare sotto l’albero. In più quest’anno sarà presente uno stand della Fondazione Rava per aiutare i bambini di Haiti colpiti dal terremoto e dal colera. Fra i testimonial Martina Colombari, Andrea Pellizzari e i Fichi d’India che accompagneranno la lotteria benefica. Negli stand si alterneranno le spettacolari dimostrazioni per i più piccoli, dalla slitta volante di Babbo Natale, agli scivoli, alle dimostrazioni della scuola di circo. Non mancherà un cinema 4D e il castello di cristallo, la tensostruttura che ospita Geronimo Stilton, il topo-giornalista più amato dai bambini. Al mercatino degli elfi si potranno fare acquisti low cost, in vendita prodotti enogastronomici di ogni regione d’Italia. L’ingresso al villaggio è gratuito (www.villaggiodellemeraviglie.com), la pista di pattinaggio è aperta dalle 10 alle 20 (fino alle 22 nei giorni festivi), le animazioni si svolgono al pomeriggio nei giorni feriali e fino al 23 dicembre. Nei giorni successivi anche al mattino.
Sarà invece l’8 dicembre dalle 15.30, al Palasharp, il concorso canoro per bambini «Ambrogino d’oro», selezionati 12 brani: verranno eseguiti da 17 cantanti in erba affiancati dal coro dell’Ambrogino, 100 piccoli dai 4 ai 12 anni. Conduce Susanna Messaggio con Geronimo Stilton e l’orco Shrek.
Per chi ama le stelle da non perdere la storia di Mauro Arpino, «Che guaio, Babbo Natale ha perso la strada» al Planetario il 19 dicembre alle 15 e alle 16.30. Babbo Natale si è perso, non trova la rotta per raggiungere le case e intorno è tutto buio. Non si può prenotare, adatto dagli 8 anni in su.
Lo shopping Da domenica a mercoledì le bancarelle degli «Oh Bey Oh Bey», la tradizionale fiera che da qualche anno ormai si svolge lungo i marciapiedi che circondano il Castello Sforzesco e non più nelle viuzze attorno alla basilica di Sant’Ambrogio. Occasioni di ogni genere fra l’etnico l’antiquariato e l’artigianato. E poi oggetti in ferro battuto, abbigliamento, giocattoli e dolciumi.
Ma i mercatini natalizi colorano sempre più le strade, da piazza Argentina (400 artigiani espongono per tutto il mese) alla loggia dei Mercanti, da corso Europa a via Gonzaga. Qui si troveranno, da domani alla vigilia di Natale, le bancarelle di Emergency: abiti in seta, collane afgane, sciarpe del Nepal. Il ricavato è a sostegno del centro pediatrico di Nyala, Sud Darfur. E poi l’Artigianato in Fiera, giunto al quindicesimo anno, da domani al 12 dicembre negli spazi di Rho. Più di 2mila e 700 espositori su 140mila metri quadrati. Oltre 170 i Paesi rappresentati. Ingresso libero dalle 10 alle 22.30
La preghiera Il 6 dicembre alle 18 nella basilica di Sant’Ambrogio il cardinal Dionigi Tettamanzi terrà il discorso alla città e il giorno successivo alle 10.30, sempre in basilica, celebrerà il pontificale dedicato al patrono. Saranno invece in Duomo le celebrazioni dedicate all’Immacolata, alle 11 di mercoledì 8, il pontificale sarà presieduto da monsignor Gianfranco Ravasi, presidente del pontificio consiglio della cultura. Segnaliamo la suggestiva rassegna «Il suono e la pietra», musiche e preghiere per prepararsi al Natale nelle chiese rurali del milanese. Domenica alle 16 in San Giovanni Crisostomo in Turro (via Cambini 10) il 12 dicembre alla chiesa di Santa Maria delle Grazie al Naviglio (Alzaia al Naviglio Grande 34).