Un patto civile di convivenza e mutuo sostegno

La legge francese sul Pacs (patto civile di solidarietà) è stata adottata nel ’99 e ha integrato le norme del codice civile transalpino che regolano il matrimonio. Il Pacs è definito un contratto fra due persone maggiorenni anche nello stesso sesso che intendono organizzare la loro vita in comune. Caratteri peculiari del Pacs è la coabitazione e il mutuo sostegno materiale fra i due contraenti. Secondo la normativa francese non possono concludere il Pacs i discendenti e gli ascendenti in linea retta, gli affini in linea retta, i collaterali sino al terzo grado escluso e le persone già unite in Pacs o in matrimonio. Il patto si sottoscrive con una dichiarazione congiunta al cancelliere del tribunale nella cui giuristizione i partner stabiliscono la loro residenza comune. Il Pacs è sciolto trascorsi tre mesi dalla notifica al cancelliere del recesso anche unilaterale.