Patto rinnovato: meno peso a Goldman Sachs

Rinnovato il patto di Sintonia, la holding lussemburghese della famiglia Benetton che controlla Atlantia-Autostrade e, attraverso Gemina, Aeroporti di Roma. A seguito dell’accordo raggiunto prima di Natale con Goldman Sachs è stato modificato, il 19 dicembre, l’accordo parasociale di metà gennaio per tener conto del minor impegno, rispetto a quanto inizialmente previsto, della banca d’affari americana che, a livello di governance, vede scendere da due a uno i propri rappresentanti nel cda. Goldman, che partecipa a Sintonia attraverso la società Sinatra, ha versato per l’aumento di capitale 549,7 milioni di euro rispetto agli 849,7 previsti.