Il patto della salama tra ex An ed ex Fli

Una lunga tavolata di commensali del tutto indisciplinati. I volontari della festa del Pdl di Mirabello giovedì sera, alla cena del debutto, sono letteralmente impazziti. Ingolositi dal ricco menu di prodotti tipici del ferrarese, il ministro La Russa e i big ospiti dei dibattiti serali hanno ordinato di tutto. Un trionfo di cappellacci in ogni salsa, di salama da sugo e fritti vari. La vera impresa, però, era accontentarli: nessuno stava al suo posto. Nel via vai continuo, Ronchi (armato di caraffa di vino bianco) e Urso si spostavano per discutere in disparte e poi tornare e prendere posto. Un brindisi speciale? Gasparri tra telefonate e strette di mano cambiava sedia di continuo. La Russa, il più estroverso del gruppo, dispensava battute e assaggiava tutto. Gli addetti al servizio ai tavoli, confusi ma divertiti, alla fine hanno chiesto in cambio almeno foto e autografi in quantità.