Patto soci: «Presto l’uscita di Pirelli»

Tempi rapidi per l’uscita della Pirelli dall’azionariato di Capitalia. Il presidente del patto di sindacato del gruppo bancario, Vittorio Ripa di Meana, ha avviato una consultazione tra i soci dell’intesa che raggruppa il 31,02% della banca di via Minghetti per sondare la disponibilità a rilevare la quota della Pirelli pari all’1,9% del capitale. In una lettera Ripa di Meana chiede una risposta in tempi rapidissimi: secondo indiscrezioni si punta a chiudere il passaggio della quota entro il prossimo 9 ottobre. Il gruppo Pirelli detiene attraverso Pirelli & C. oltre 49 milioni di azioni Capitalia che valgono 318 milioni di euro ai prezzi di Borsa di mercoledì. Il patto di Capitalia, in vigore fino al luglio del 2008, prevede nel caso di richiesta di uscita, la prelazione all’interno del patto o a nuovi azionisti che ottengono il gradimento dei pattisti ed entrano a far parte dell’accordo.