Paura del metrò: boom di biciclette

Oltre 1.000 biciclette vendute in quattro settimane, affari triplicati rispetto allo stesso periodo dello scorso anno: a Londra è boom delle due ruote. Dopo gli attentati del 7 luglio e quelli (falliti) del 21, i londinesi hanno scelto di abbandonare il metrò (30 per cento di passeggeri in meno nei week-end) e pedalare. Il Times ha contattato i sei più popolari rivenditori di biciclette della capitale e ha scoperto che i nuovi ciclisti sono soprattutto donne. La Cycle Surgery, rinomata catena di negozi di biciclette nel centro di Londra, ha confermato al quotidiano di avere triplicato le vendite nelle ultime quattro settimane. Il direttore Stephen Swinton ha detto che i negozi del gruppo hanno venduto oltre 1.000 biciclette in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Un aumento, ha spiegato, «davvero incredibile». A visitare i negozi e acquistare una due ruote sono soprattutto le donne, disposte anche a spendere una cifra non irrisoria, considerato che i prezzi oscillano tra le 200 e le 2.500 sterline. «C’è stato un sostanziale incremento del numero di donne cicliste: comprano molte delle nostre migliori biciclette», ha ammesso il direttore.