Paura per Mexes, auto rubata: a bordo la figlia

Rincasa con la famiglia. Parcheggia il Suv davanti a casa. Mentre scarica il primogenito i rapinatori salgono e scappano, senza accorgersi della bimba addormentata. Ritrovata 20 minuti dopo, la piccola sta bene

Roma - Paura per Philippe Mexes. Il difensore romanista ieri sera stava tornando a casa con la famiglia dopo una cena al ristorante. Il calciatore francese ha lasciato in sosta il suo Suv davanti casa nella zona residenziale dell’Infernetto, dopo aver cenato in un ristorante lì vicino. Sul sedile posteriore c'erano i due figli addormentati. Mexes entra in casa con la moglie portando in braccio il primogenito per poi tornare a prendere la secondogenita, di un anno. È un attimo. Due persone approfittano dell’assenza di entrambi i genitori per rubare l’auto. Senza accorgersi della presenza della bambina. I genitori accorrono nel tentativo di impedire il furto chiedendo aiuto e chiamando la polizia. Circa venti minuti dopo l’auto è stata ritrovata in via Eschilo, abbandonata in mezzo alla carreggiata. A bordo la figlia del campione francese stava ancora dormendo. Sul fatto sta indagando il commissariato Ostia Lido.