Paura Rossi, ko a 200 km/h Allarme sicurezza in MotoGp

da Assen

Cento ore sono passate dal terribile incidente che ha coinvolto, a Barcellona, Gibernau, Capirossi e Melandri. Nessuno poteva immaginare che, pronti e via, potesse di nuovo accadere qualcosa. Per di più a Valentino Rossi. Invece, proprio nella prima ora di libere, è volato via a 200 all’ora e, come i colleghi, è finito rovinosamente a terra. Per lui, due piccole fratture al polso e al piede e un trauma toracico. Nel pomeriggio ha disputato la 2ª sessione, oggi cercherà di limitare i danni in qualifica e domani andrà a caccia del podio. Dice: «In tre italiani, non ne facciamo uno sano». E nella MotoGp è allarme sicurezza.