Paurosa carambola dopo una notte in discoteca

Drammatica carambola all’alba di ieri sulla provinciale che da Colonna raggiunge Frascati, verso i Castelli Romani. Finisce fuori strada una Mercedes Classe A con cinque giovanissimi a bordo, di cui tre restano gravemente feriti. La comitiva - alla guida era una ragazza - era di ritorno da una nottata trascorsa in una discoteca di Ciampino. La stanchezza, forse l’alta velocità, magari un superalcolico di troppo, potrebbero essere all’origine della dinamica del disastro, su cui comunque ora la magistratura ha aperto un'inchiesta. L’impatto, violentissimo, è avvenuto pochi minuti dopo lo scoccare delle cinque del mattino.
La Classe A viaggia verso Frascati, impegna la curva ma all’improvviso sbanda. Non ci sono altri testimoni di quanto è accaduto in quei secondi. L’auto abbatte la recinzione di filo metallico che divide dall’asfalto una distesa coltivata a uliveto sulla dorsale della collina, poi vola giù per una cinquantina di metri fino a schiantarsi contro alcuni alberi. All’interno del veicolo scoppiano gli airbag, esplodono lunotto anteriore, i finestrini laterali e il vetro posteriore. I ragazzi sono bloccati all’interno, in due hanno già perso conoscenza. Qualcuno riesce a chiamare i soccorsi, il 118 e i vigili del fuoco, poi accorrono sul posto i poliziotti della stradale che procedono ai rilievi. I pompieri lavorano qualche minuto con le cesoie idrauliche per scardinare montanti e sportelli e quindi liberare i giovani imprigionati nelle lamiere. Hanno tutti tra i 19 e i 26 anni.
I più gravi, tra cui la ragazza al volante, vengono caricati sulle ambulanze e trasportati al Policlinico di Tor Vergata e all’ospedale di Frascati. I tre hanno sbattuto la testa, hanno riportato vari traumi e per ora sono ricoverati in prognosi riservata. Gli altri due se la caveranno con qualche escoriazione e una paura che difficilmente svanirà. Intanto, sul fronte dell’inchiesta, si attendono i risultati delle analisi del sangue in base ai quali gli agenti potranno capire se i ragazzi abbiano effettivamente consumato alcolici o fatto uso di droghe.
Brutta avventura anche per due giovani a bordo di una Fiat Panda. Facevano ritorno a casa, dopo aver trascorso il sabato sera in discoteca, e sono precipitati nel fiume Marta, all’altezza del km 12 della provinciale Martana, nei pressi di Tuscania. Entrambi sono rimasti feriti in modo non grave e sono stati ricoverati nell’ospedale Belcolle di Viterbo per accertamenti. Fortunatamente, l’acqua del Marta, nel punto in cui è precipitata l’utilitaria, non supera i 40/50 centimetri d’altezza. I due giovani sono usciti da soli dall’abitacolo, poi sono stati soccorsi dagli operatori del 118 e trasportati nell’ospedale di Viterbo.