La Pausini vittima della rete:su internet i suoi nuovi braniSi indaga sull'ex chitarrista

Il nuovo album della cantante emiliana finisce in rete prima che sugli scaffali e negli store online. Accertamenti su ex chitarrista

Anche Laura Pausini vittima del download illegale. Sono in corsi accertamenti sull'ex chitarrista della cantante, Gabriele F., che potrebbe essere il responsabile della diffusione illegale dei nuovi brani della Pausini.

Il musicista è formalmente indagato in un'inchiesta che ha portato al sequesto di 22.500 opere musicali, compreso l'ultimo lavoro della cantante, condiviso prima ancora che arrivasse l'uscita dell'album. Il musicista, o chiunque sia il colpevole della diffusione dei brani, avrebbe registrato il materiale durante una prova segreta in teatro. A finire online sarebbe stata quindi la versione live dei brani, leggermente differente da quella che sarà sul cd originale della Pausini.

Gli uomini della finanza hanno rimosso immediatamente i file inediti dalle piattaforme online impedendone l'ulteriore diffusione ed evitando all'artista un danno economico che avrebbe ammontato a diversi milioni di euro. I motivi del furto sono ancora ignoti ma il sospetto è che l'ex chitarrista della cantante sia stato spinto da interessi di tipo economico e dal risentimento personale dopo essere stato licenziato dalla band.