Pavarotti e Bovio saranno al Famedio

Gianni Versace, Luciano Pavarotti, Alberto Falck. Il professore della Mangiagalli Giorgio Pardi, l’avvocato Corso Bovio, l’artista Walter Valdi, lo scrittore e sociologo Gaspare Barbiellini Amidei, monsignor Luigi Crivelli, la poetessa Jolanda Colombini Monti. Sono tra i 14 Grandi i cui nomi saranno iscritti il prossimo 2 novembre al Famedio del Cimitero Monumentale.
Ad annunciarlo è stato il presidente del consiglio comunale Manfredi Palmeri, al termine della riunione della Commissione per le onoranze al Famedio che ieri ha presieduto e di cui fanno parte anche l’assessore alla Cultura Vittorio Sgarbi, quello ai Servizi al cittadino Stefano Pillitteri e i componenti dell’Ufficio di presidenza Davide Corritore, Stefano Di Martino, Andrea Fanzago e Claudio Santarelli. «La decisione è stata presa all’unanimità», assicura il presidente Palmeri. La lista degli illustri prosegue con Ester Angiolini (consigliera comunale), Carlo Maria Badini (sovrintendente del Teatro alla Scala), Floriano Bodini (scultore), Mercedes Garberi (direttrice delle Civiche raccolte d’arte) e Amato Santi (stilista). Saranno invece sepolti al Famedio l’ex partigiano Giovanni Pesce e lo scrittore Giancarlo Vigorelli.