Pavone plana sul Genoa con un quadriennale

In casa Sampdoria Terlizzi vuol lasciare e andare alla Lazio Domani sera il Chievo in Coppa Italia

Il matrimonio tra il Genoa e Hugo Mariano Pavone dovrebbe essere celebrato questa settimana. Il club rossoblù infatti ha individuato nell'attaccante dell'Estudiantes il giocatore ideale da affiancare ad Adailton e Greco, e il problema non sembra essere nemmeno la richiesta della società argentina che ormai è rassegnata a perdere il suo pupillo, vera rivelazione del campionato di Apertura. Insomma il divorzio è imminente e ora c’è anche la volontà del giocatore. Negli ultimi giorni infatti si sono fatti sotto anche il River Plate e due club spagnoli pronti ad aggiudicarsi il bomber che vale, adesso, intorno agli otto milioni di dollari. Ma la strada verso il Genoa dovrebbe essere in discesa e per Pavone Enrico Preziosi ha pronto un contratto quadriennale.
Certo, resta un piccolo margine di incertezza. Ed chiaro che il club rossoblù deve comunque tutelarsi: l'altro nome porta al Siena anche se arrivare a Bogdani non è semplicissimo visto che il Palermo ha già messo gli occhi sul giocatore, che diventerebbe il sostituto naturale dell'infortunato Amauri. Così alla fine la tentazione si chiama Andrea Gasbarroni, centrocampista ma anche seconda punta, giocatore ideale per Gian Piero Gasperini: Gasbarroni infatti potrebbe sostituire sia Rossi, sempre alle prese con problemi fisici, sia lo squalificato Sculli, visto che l'ex blucerchiato è anche un giocatore di fascia. Insomma il nome più accreditato a vestire la maglia del Grifone è proprio quello di Gasbarroni, mentre l'ipotesi Floro Flores sembra essere caduta nel vuoto con l'Arezzo che ha frenato per la cessione del giocatore.
Intanto Alessandro Gaucci sta perfezionando l'acquisto del portiere Stefano Sorrentino: ieri infatti è stato raggiunto l'accordo tra il club rossoblù e l'Aek Atene. Era questo l'ostacolo più difficile da superare, mentre l'accordo con il numero uno è già stato raggiunto e a questo punto manca solo la firma. E sempre ieri a dire ufficialmente addio al Genoa è stato Nicola Barasso, ceduto in prestito al Taranto. Intanto oggi tornerà tra i pali Alessio Scarpi, nell’amichevole contro la Pro Vercelli.
Per quanto riguarda la Sampdoria invece a tenere banco è sempre la questione centrocampista, mentre per il portiere c'è stata una frenata: Padelli, infatti, che sembrava destinato a rientrare alla base per sostituire l'infortunato Berti, non tornerà a Genova. Il portiere comunque andrà via da Crotone e per lui si sta cercando un'altra destinazione in un club di serie B. Il giovane portiere infatti sta trovando poco spazio, chiuso dal veterano Soviero, mentre la Sampdoria preferirebbe farlo giocare con maggiore continuità. Per quanto riguarda il capitolo cessioni invece c'è ancora da piazzare Ruben Olivera, che la Juventus potrebbe girare in prestito ad un club di serie B, mentre il difensore Christian Terlizzi, un mese fa operato di ernia del disco, vorrebbe approdare alla Lazio. A confermarlo è stato il suo procuratore Claudio De Nicola: «Quel che è certo è che il giocatore verrebbe ben volentieri alla Lazio -, ha detto l'agente. - L'interesse c'è e risale ormai a tre anni fa. Lo scorso anno - aggiunge De Nicola - il presidente Lotito aveva avuto dei contatti con la dirigenza del Palermo, mentre quest'anno, da quel che so, non ci sono stati colloqui. Ad oggi ritengo dunque difficile il passaggio in biancoceleste del giocatore». Anche perché Terlizzi avrebbe comunque bisogno di un periodo di recupero dall'infortunio.
Intanto la squadra domani sera affronterà il Chievo in Coppa Italia (arbitrerà Brighi di Forlì) e Novellino dovrà fare a meno dello squalificato Falcone: al suo posto giocherà Sala. Ieri si è fermato anche Accardi per una distorsione alla caviglia.