Pazienti inabili alla guida Rischi penali per i medici

Potrebbe rischiare il carcere il medico che non segnala alla motorizzazione i pazienti che assumono farmaci o soffrono di malattie che influiscono sulla capacità di guidare. La federazione dei medici è sul piede di guerra. Se oggi, infatti, passerà alla Camera l’emendamento al disegno di legge in materia di circolazione e sicurezza stradale, il camice bianco che non denuncia agli uffici della motorizzazione gli eventuali impedimenti per la guida del suo assistito, sarà punibile per «falso ideologico».