Il Pd approva il programma Stavolta taglia 250 pagine

Il coordinamento nazionale del Partito democratico ha approvato all’unanimità il programma del partito che dettaglia i 12 punti già elencati sabato scorso dal segretario Walter Veltroni, programma che sarà presentato alla stampa lunedì prossimo. Al termine della riunione Veltroni ha detto ai cronisti che il programma guarda «all’innovazione riformista, al sostegno della crescita e dei salari, allo Stato amico delle imprese, alla lotta al precariato e ancora alla ricerca e all’ambientalismo del fare». Il candidato premier del Pd ha aggiunto che nel corso della riunione, che ha dato il via libera al programma, «ci sono state delle integrazioni» al testo che è composto da 30 pagine (rispetto le 281 pagine del programma dell’Unione nel 2006, criticato per la sua mole). Secondo Veltroni è «giusto avere un programma serio, fatto per parlare ai cittadini, innovativo».