Il Pd attacca la Lega. Coi sigari

Oggi sarà anche semplicemente una frazione del Comune di San Giustino (Perugia), ma Cospaia mantiene ancora adesso fiera memoria del suo passato da repubblica indipendente, per secoli minuscolo territorio autonomo tra lo Stato della Chiesa e la Repubblica di Firenze. La nostalgia per gli antichi fasti indipendentisti è talmente forte da aver spinto il presidente della Provincia di Perugia Marco Vinicio Guasticchi, a capo di una giunta di centrosinistra, a proporre ai Monopoli di Stato di creare un nuovo marchio di sigaro toscano, rigorosamente con la fascetta «tricolore», da denominare appunto «Sigaro di Cospaia». Il tutto per veicolare i «valori repubblicani» in occasione delle cerimonie per i 150 anni dell’Unità d’Italia. «Anche così - sostiene Guasticchi - intendiamo difendere i valori unitari contro i tentativi secessionisti attuali di chi invece vorrebbe spaccare il Paese, con invenzioni geografiche come la “Padania”».