Pd, operazione recupero in Senato Un posto in più per Legambiente

I giornali avevano ironizzato in modo poco elegante: «Trombata dalla Lega Nord». Ma Elisabetta Gardini non aveva fatto una piega. Travolta dall’exploit del Carroccio, il cui boom di voti in Veneto ha mandato alla Camera al suo posto persino un’operaia ultima in lista come Emanuela Munerato, da subito si era detta fiduciosa che la sua carriera politica sarebbe continuata. Ieri è arrivata a Strasburgo, dove siederà nel Ppe al posto di Renato Brunetta, chiamato a Roma come titolare della Funzione pubblica. E il viaggio l’ex attrice ed ex portavoce di Fi lo ha fatto proprio con un leghista: Giovanni Robusti, che sostituirà il ministro delle Riforme Umberto Bossi. Giochi chiusi anche in Italia: Roberto Formigoni resta governatore della Lombardia, in Senato al suo posto è entrato Riccardo Conti.