Il Pd porta alla sbarra il Pd

E gli appelli all’unità della politica? Gli inviti a far fronte comune per superare la crisi? Si vede che a Napoli non sono arrivati. Basta guardare alla faida interna che affligge il Pd locale per farsene un’idea. Perché ancor prima che giuridica, quella in corso tra i democratici partenopei è prima di tutto una battaglia politica. La sta conducendo, da come emerge dalle cronache, l’ex segretario provinciale Nicola Tremante, che ha portato in tribunale il partito nazionale contro il commissariamento della federazione deciso dopo le primarie flop a sindaco su cui gravarono sospetti di brogli e che portarono alla nomina di Andrea Orlando a capo del partito. Tremante, ora come allora, non ci sta, e prosegue la sua vertenza, la cui udienza decisiva dovrebbe esserci a settembre. Intanto, Orlando sta completando gli organismi dirigenti prima del congresso previsto per dicembre.