Pd, respinto il ricorso di Pannella

Il Collegio dei garanti del Partito democratico conferma la bocciatura del candidato radicale alla segreteria del partito. La motivazione: "E' notoria la sua appartenenza a una forza diversa da quella dell'Ulivo". Ma Pannella preannuncia battaglia  

Roma - Il Collegio dei garanti del Pd ha respinto il ricorso di Marco Pannella dopo la bocciatura della sua candidatura alla segreteria del Pd. La motivazione principale della decisione è che "la notoria appartenenza e militanza in un forza politica diversa da quella dell'Ulivo non è riconducibile al progetto dell'Ulivo - Partito democratico. Lo spirito e la lettera del regolamento rendono dunque impossibile dichiarare ammissibile la candidatura dell'onorevole Pannella a segretario nazionale del Partito democratico. Per questi motivi il Collegio unanime respinge il ricorso".
Intanto il leader radicale non si dà per vinto. Questo pomeriggio alle 17 nella sala stampa della Camera si terrà una conferenza stampa di Pannella e del ministro Emma Bonino sul tema "primarie e Partito democratico".