Il Pd sospenderà la festa per le preghiere ad Allah

Brutta roba il virus intestinale, la febbre alta in piena estate. Gianni Alemanno (nella foto) lo sa bene. Ma come si fa a disertare il Meeting? Come declinare l’invito ciellino? Non si può, neanche per terremoti... interni. E così, pallido, sofferente in volto, costretto ad assentarsi appena può, il sindaco di Roma resiste. Ma che fatica, duettare con Formigoni di sussidiarietà. Che sofferenza presentarsi a pranzo, ai vertici della Compagnia delle Opere - dalla quale attende «aiuto per il grande cambiamento sociale promesso ai romani» - e non poter degustare i piatti tipici del «Sandalion», ristorante sardo alla Fiera di Rimini. Dove i commensali degustano antipasto di terra, gnocchetti alla campidanese, porcetto arrosto al profumo di mirto, con patate al forno. Niente da fare. Incombe il virus da Meeting. Lui nega: «Me lo porto dietro da sabato e spero finisca».