Il Pd trova l’unità: tutti contro Veltroni

La riunione del «comitato dei Quarantacinque», che include i leader dell’Ulivo che deve partorire le regole per la fondazione del nuovo Partito Democratico ha partorito una decisione opposta a quella proposta da Prodi e presa nella scorsa riunione. Il Pd dunque avrà un segretario scelto per legittimazione popolare: sarà - come ha poi detto il premier - «un segretario forte» che uscirà dalle primarie. E se tutti pensano al nome di Walter Veltroni, contro di lui si sono già unite le correnti del nuovo partito unico.