Pdl e costruttori a confronto sull’urbanistica: «Un progetto da ventimila alloggi per Roma»

Passare dall’«urbanistica del no e delle deroghe» all’«urbanistica delle certezze, dei diritti e dei tempi». Questo uno degli impegni presi dai candidati del Pdl al Campidoglio, Gianni Alemanno, e alla Provincia, Alfredo Antoniozzi, nel faccia a faccia di ieri mattina con i vertici dell’Acer. Il presidente dei costruttori romani Giancarlo Cremonesi ha ricordato le priorità per la capitale. Un tavolo per rendere più efficiente il Prg, un piano per le infrastrutture, regole e procedure più snelle. E, soprattutto, un piano sull’emergenza casa. Alemanno ha promesso una ricaduta del piano casa nazionale su Roma per almeno 20mila alloggi, mentre Antoniozzi ha auspicato un’intesa tra Comune e Provincia in materia di programmazione.
A PAGINA 42