Pdl, entusiasmo agli Stati Generali

Tutti impegnati a fondo per dare alla Liguria un’amministrazione regionale efficiente e coesa, guidata da Sandro Biasotti: è con questo spirito che si sono svolti ieri pomeriggio, in una gremitissima Sala Rocca di Lavagna, i lavori degli Stati Generali del Pdl della Provincia di Genova. Hanno partecipato al completo, e hanno fatto sentire la loro voce con proposte e appelli particolarmente calorosi, i rappresentanti delle civiche amministrazioni e del partito nel territorio. Gli interventi sono stati aperti dal coordinatore provinciale Roberto Levaggi che ha illustrato, fra l’altro, l’organigramma del Pdl definito «operativo e molto qualificato». Ha parlato poi il vicecoordinatore provinciale vicario Gian Nicola Amoretti, che ha messo in rilievo, soprattutto, «l’unità di intenti del popolo dei moderati, nella prospettiva di un governo della Regione che sappia interpretare finalmente le legittime esigenze dei cittadini liguri». In questo senso, ha insistito Amoretti - all’unisono con il senatore Luigi Grillo e il coordinatore regionale onorevole Michele Scandroglio -, il cammino tracciato a livello nazionale da Silvio Berlusconi e interpretato al meglio in Liguria dal ministro Claudio Scajola incoraggia i migliori auspici per il Pdl e la coalizione dei moderati. Agli Stati Generali ha preso parte infine, con un applaudito intervento, , membro della Direzione nazionale del partito.