Pdl, un questionario per raccogliere le proposte dei milanesi

Un convegno aperto ai cittadini, che potranno partecipare a un «referendum propositivo» sul futuro di Milano, del Pdl e del governo del Paese. L’incontro, che si svolgerà al Palazzo delle Stelline di corso Magenta oggi pomeriggio alle 17 e 30, è stato organizzato da «Polo Aperto, Popolari per la libertà», gruppo di lavoro di Forza Italia di cui è ispiratore e promotore Manfredi Palmeri. Durante il seminario saranno consegnati questionari in cui sarà possibile formulare tre proposte. I risultati saranno presentati durante un’assemblea che si svolgerà il 5 marzo al Circolo della Stampa. «Ci siamo definiti Popolari per la libertà un anno fa, nella primavera del 2007, e questo è un motivo di soddisfazione» spiega Manfredi Palmeri, commentando la coincidenza tra il nome del Pdl e quello del suo gruppo che - come tiene a precisare - «non è una corrente, ma un’area di idee e progetti che raccoglie militanti ed eletti di Forza Italia aperta a tutti».
Al convegno di oggi si parlerà di amministrazione della città e governo del Paese ma anche di come costruire il nuovo Partito della libertà. «I temi sono strettamente connessi e non solo perché il calendario della politica ci spinge ad affrontarli contemporaneamente» spiega Palmeri. Ad aprire i lavori saranno Luigi Casero e Guido Podestà, commissario cittadino e coordinatore provinciale degli azzurri, chiuderà la coordinatrice regionale Mariastella Gelmini. Sono previsti interventi del coordinatore nazionale, Sandro Bondi, dell’assessore comunale Tiziana Maiolo, dei parlamentari Giampiero Cantoni, Mario Valducci e Paolo Romani.