Il Pdl risale nei sondaggi, già in flessione i grillini

Sale il Pdl, scende il Movimento 5 Stelle. È quanto emerge da un sondaggio sulle intenzioni di voto realizzato dall’Istituto Swg in esclusiva per la trasmissione «Agorà», in onda su Rai Tre. Rispetto a una settimana fa il Pdl guadagna quasi due punti percentuali (+1,7%) e sale al 16,7%, mentre il movimento guidato da Grillo si ferma al 20% registrando una perdita di un punto. Il Pd resta il primo partito con il 24,3% (+0,3%). Secondo Roberto Weber, presidente dell’Istituto Swg, alla risalita del Pdl ha contribuito «l’esito del voto in Senato sul senatore Lusi e anche la muscolarità che il partito ha dimostrato nei giorni scorsi». Discorso diverso va invece fatto per la flessione dei grillini: «Il calo di un punto del Movimento 5 Stelle può dipendere sia da quello che gli altri partiti stanno facendo, oppure dal fatto che il serbatoio di voti di Grillo non è inesauribile». Secondo il sondaggio, sono in positivo quasi tutti i partiti all’interno del Parlamento, fatta eccezione per Fli, che perde quasi un punto percentuale rispetto a sette giorni fa (-0,9%), e la Lega Nord (-0,6%).