Il Pdl si compatta Gelmini, appello agli elettori

Foto di gruppo sul terrazzo di casa Moratti. Accanto al sindaco le diverse anime del Pdl, quella ciellina incarnata dal governatore Roberto Formigoni, gli ex forzisti Mariastella Gelmini, Mario Mantovani e Luigi Casero, il ministro ex An Ignazio La Russa. Immortalati ieri a pranzo, a dimostrazione che «il partito è unito, nonostante chi spara veleni. Siamo impegnati spalla a spalla con il sindaco per la vittoria a Milano e con il nostro presidente Silvio Berlusconi» assicura la Gelmini. Un esempio «di coesione che rilanciamo dalla Lombardia - conferma La Russa -. Il ballottaggio? Ce la possiamo fare». Ma la Gelmini fa appello «agli elettori di centrodestra che a volte fanno fatica ad andare alle urne. Devono votare in massa, per dare la continuità al governo Albertini-Moratti». Oggi all’hotel Marriott i colonnelli del partito danno la «carica» ai rappresentanti di lista.