Il Pdl si mobilita: una firma per il governo

MilanoLa fiducia dei cittadini c’è, quella parlamentare sta per arrivare. In un clima di fiducia e ottimismo il Pdl dà il via a una mobilitazione straordinaria in tutte le città italiane: «Difendi il tuo voto, sostieni il tuo governo», lo slogan è semplice, il simbolo è quello che milioni di cittadini hanno scelto nel 2008 (il Pdl con la scritta «Berlusconi presidente»), il programma prevede decine di iniziative diverse, con i gazebo, le assemblee, le maratone oratorie.
Una mobilitazione partita ieri con le manifestazioni di Brescia, Bolzano e Pordenone, e destinata a proseguire oggi (da Catania a Trento, da Aosta a Potenza, dalla maratona oratoria di Napoli al «Pdl pride» di Torino). Fino a domani, con la chiusura alle 10 al Centro Congressi dell’Eur e la manifestazione milanese con gli esponenti del governo e i militanti locali, in piazza Duomo alle 11. Il messaggio politico è molto chiaro: no alle manovre, rispettare il voto popolare: «Il problema della fiducia parlamentare al governo è già stato scavallato - ha detto ieri il coordinatore nazionale del partito Ignazio La Russa, presentando le iniziative milanesi - ora ci si pone il problema se il governo sarà di breve periodo o durerà fino alla fine della legislatura».
Nei gazebo e nelle piazze, con una firma si potrà confermare simbolicamente la fiducia al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e al suo governo, e ascoltare un audio messaggio del premier. Un messaggio di 7-8 minuti che sarà anche on-line dalle 7 di questa mattina sul sito del Pdl e che - lo ha spiegato ieri il sottosegretario Daniela Santanchè, leader del Movimento per l’Italia - sarà mandato nei gazebo di tutte le regioni e andrà in onda anche nei teatri e nelle piazze. «Visto che ormai il problema della fiducia è superato per quel che riguarda il Parlamento - ha osservato il sottosegretario - il messaggio è direttamente rivolto ai cittadini, per avere da loro la fiducia».
«Abbiamo due obiettivi - ha aggiunto il ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla, responsabile nazionale dell’area movimentista del Pdl e presidente dei Promotori della libertà - arrivare direttamente ai cittadini, con quanto di buono è stato fatto dal governo attraverso la distribuzione di materiale e opuscoli, e dare la possibilità ai cittadini di partecipare, firmando a sostegno dell’esecutivo».