Pea: «Sapevamo che la Juve era più forte»

Nonostante l'incitamento della Sud formato trasferta la Primavera della Sampdoria viene battuta dalla Juventus nella finale del Torneo di Viareggio. È stata una partita segnata dalla sfortunata autorete di Perazzo dopo tredici minuti di gioco. In precedenza però per due volte Fiorillo aveva dimostrato ancora una volta di essere pronto per il palcoscenico della Serie A. La Sampdoria impiega tre minuti per riorganizzarsi e con l'incornata di Patacchiola sfiora il pari. I blucerchiati alzano il baricentro, ma al 38' subiscono in contropiede il raddoppio.
Azione che si sviluppa sulla sinistra con D'Elia che crossa al centro, dove Immobile da due passi realizza. Nella ripresa i due tecnici non effettuano sostituzioni e dopo tre minuti la Juventus chiude la gara con un preciso diagonale di Daud.
I genovesi si gettano in avanti impegnando in più di un'occasione Pinsoglio che si supera su Soriano, Zamblera e Marilungo.
La rete (meritata) della bandiera arriva su punizione del nuovo entrato Di Leva, deviata di Daud. Al 92' però Immobile batte ancora Fiorillo, dopo l'errore di Lamorte.
Al termine lucida l'analisi del tecnico Fulvio Pea: «Sapevamo che i nostri avversari erano molto forti ed in questa gara l'hanno dimostrato. Sono soddisfatto di aver raggiunto la finale e sono fiducioso per il futuro».
FIORILLO 7: Incolpevole sui quattro gol, strepitoso però in altre occasioni.
PATACCHIOLA 5.5: Soffre la velocità degli avanti bianconeri.
GRIECO 5.5: Quasi mai in anticipo sugli attaccanti juventini.
REGINI 6: Buona qualche sua progressione in avanti.
MUSTACCHIO 6: Gara sotto tono, forse era un po' stanco. Dal 59' ZAMBLERA 6.5: impegna il portiere e regala un po' di vivacità all'attacco.
MURATORE 5: In mezzo al campo è surclassato da Marrone.
SORIANO 5.5: Più vivace di Muratore.
PERAZZO 5: L'autorete condiziona la sua prestazione.
PONDACO 6: Il capitano lotta fino a quando resta in campo. Dal 77' DI LEVA 6: Segna il gol della bandiera.
MARILUNGO 6.5: Premiato come miglior talento del torneo. Dal 72' LAMORTE 5.5: regala il quarto gol ai bianconeri.
FERRARI 5.5: Tanto impegno, ma poco incisivo.
PEA 6.5: Sta portando avanti un nuovo ciclo che si preannuncia ricco di soddisfazioni. E se il buon giorno si vede dal mattino…