Pechino censura anche gli iPod

Pechino. Scaricare musica per iPod in Cina è diventato misteriosamente impossibile nelle ultime ore. C’è chi pensa che il governo di Pechino abbia bloccato il sito della Apple di iTunes, applicazione per ascoltare e scaricare musica, per non permettere l’acquisto di canzoni in favore dell’indipendenza del Tibet. Da lunedì, più di 60 persone hanno mandato messaggi sui forum di discussione della Apple per lamentare il fatto, scrive l’agenzia di stampa Reuters. Questo succede poco dopo l’uscita di «Songs for Tibet», un nuovo alblum di The Art of Peace Foundation’s. Si tratta di una raccolta di canzoni sul diritto dei tibetani all’indipendenza dalla Cina.
Alcuni analisti nel Paese hanno detto che è altamente possibile che il governo di Pechino abbia agito sul sito di iTunes. Non sarebbe la prima volta che le autorità cinesi bloccano pagine Internet dai contenuti politici sensibili. «La possibilità di un blocco è alta e potrebbe essere legata a una questione di contenuti», ha detto Liu Bin, della società di consulenza di Pechino BDA, dopo aver tentato di connettersi più volte al sito di iTunes. Apple ha ammesso problemi di accesso ieri ma non ha dato spiegazioni. «Abbiamo rilevato il problema ma non possiamo offrire ulteriori informazioni a riguardo», ha detto un membro di Apple a Pechino, Yuna Huang.