Pecoraro Scanio, il «solo che ride» In bici contromano su Facebook

Evviva, è stato avvistato Alfonso Pecoraro Scanio (nella foto), quello del Sole che ride. Molti lo davano per estinto e, invece, è ancora a spasso, vivo e vegeto. Non nei palazzi della politica, o a qualche riunione di partito, ma più semplicemente per strada. È stato avvistato sabato scorso dal popolo di Facebook, che non ha mancato di segnalarlo in rete. L’ex ministro dell’ambiente del governo Prodi (nel lontano 2006), famoso al suo dicastero per essere stato immortalato mentre rideva ai funerali delle vittime dell’attentato di Nassiriya, è stato visto in bici, contromano. «Qualcuno dica a Pecoraro Scanio che non si va in bici contromano sul marciapiede di via Barberini», scrivono su Facebook. Enrico commenta: «Forse era per andare controcorrente». «Ma che fine ha fatto? (oltre ad andare in bici), è ancora in politica?», si chiede Massimo. «È in formissima - scrive Brunella - tutto magro e abbronzato. Sarà la bicicletta o l’assenza di ministeri?». «La prima sicuro, che compensa lo stress da perdita di auto blu», chiosa Alessandra.